La filosofia che da sempre costituisce il filo conduttore di ogni intervento dello studio si fonda sul profondo rispetto della natura del luogo in cui si opera. Per questo sin dall’inizio del processo progettuale l’attenzione è fortemente rivolta allo studio delle peculiarità del luogo ed allo stesso tempo alle esigenze dell’ utente finale dell’edificio. Ogni intervento diventa occasione di indagine. Nel tempo  questa continua ricerca ha portato ad affrontare con consapevolezza e sempre maggiore compiutezza i temi più diversi tanto nell’ambito dell’edilizia privata, quanto in quella pubblica e nelle realizzazioni per il terziario. Gli anni più recenti vedono lo studio impegnato prevalentemente in attività di progettazione su contesti rurali, nel recupero sia di casolari isolati sia di interi complessi, ogni volta con la stessa attenta sensibilità alla specificità tipologica dei manufatti ed al carattere dei luoghi.

Il crescente interesse unito al feeling spontaneo per gli ambiti rurali e le aree a parco porta negli anni alla progressiva e naturale messa a punto dei principi di azione che stanno alla base del segno progettuale: intervenire nel rispetto dei luoghi con materiali e tipologie tradizionali che conservino la veduta di insieme, ma senza disdegnare l’inserimento di elementi compositivi e dettagli contemporanei. A tutto ciò si affianca una continua ricerca di affinamento progettuale volta ad indagare le possibili implicazioni di un approccio di tipo bioclimatico che partendo dal dibattito sulle energie alternative arrivi a realizzare il massimo dell’apporto di energia rinnovabile attraverso la definizione di modalità di intervento in stretta sinergia con la risorsa sole. Parallelamente lo studio tiene vivo ed approfondisce l’interesse per le strategie urbane intese come insieme di azioni e sinergie da attuare per rivitalizzare realtà sociali e aree urbane depresse. In questo settore le diverse realizzazioni hanno costituito altrettante occasioni di indagine finalizzate a definire nuovi usi dello spazio urbano e nuovi modi di aggregazione sociale.

  • null

    Arch. Maura Cantagalli

    Laurea con lode in architettura (1995) – Università di Firenze
    Tesi in restauro e allestimento museografico con un progetto sul riuso di palazzo Mazzolani a Faenza. Inizia la sua attività professionale nel 1990 operando nel campo dell’arredamento e architettura di interni nel 1995 fonda lo studio di progettazione. A tutt’oggi, si avvale della collaborazione di tre architetti, un ingegnere ed un geometra; interagisce inoltre con figure professionali esterne allo studio per consulenze di tipo geologico, impiantistico e legale.

Collaboratori

Diploma di geometra (1996)

Istituto tecnico per geometri A. Oriani Faenza

Collabora con lo studio dal 1996

Laurea in Architettura (2008)

Università degli studi di Bologna

Collabora con lo studio dal 2010

Laurea in Architettura (2007

Università degli studi di Ferrara

Collabora con lo studio dal 2011

Laurea in ingegneria civile (1997)

Università degli studi di Bologna

Collabora con lo studio dal 2012

Laurea in Architettura (2009)

Università degli studi di Bologna

Collabora con lo studio dal 2016